Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Miljenko Jergovic a Milano con Volga Volga


Dopo l'incontro a "Libri come" a Roma, Miljenko Jergovic questa sera alle 18.30 sarà alla libreria Centofiori di piazzale Dateo a Milano per presentare il suo ultimo libro "Volga, Volga". Romanziere, poeta, giornalista, sceneggiatore, Jergovic nasce a Sarajevo nel 1966, si laurea in filosofia e sociologia e a 22 anni vince i due massimi premi per la poesia in Bosnia. Il successo internazionale arriva nel 1995 con una raccolta di racconti sul conflitto balcanico in corso: "Le Marlboro di Sarajevo", pubblicato nel 1995 in Italia da Scheiwiller (bisognerebbe ripubblicarlo è introvabile), con cui vince il premio Erich- Marie Remarque. Paolo Rumiz lo definisce un novello Ivo Andric, Claudio Magris ne scrive una prefazione entusiastica 

http://www.balcanicaucaso.org/aree/Bosnia-Erzegovina/Le-Marlboro-di-Sarajevo

 

3152-220x220

In Italia vince il premio Grinzane Cavour nel 2003 con "Mama Leone", il premio Napoli nel 2005 con una raccolta di poesie e nel 2011 il premio Tomizza.

"Volga, Volga" è una potentissima chiusa della trilogia (Buick Riviera, edito da Scheiwiller, Freelander, pubblicato da Zandonai) sulle macchine. Un libro complesso, con una moltitudine di personaggi come in un romanzo russo, che lo scrittore bosniaco riesce a giostrare perfettamente con continui colpi di scena. Un affresco del'ex Jugoslavia dalla prima guerra mondiale agli albori del conflitto che spezzerà la repubblica federale di Tito. Uno dei libri più coinvolgenti che ho letto negli ultimi anni.